Conoscerli per allevarli

Conoscerli per allevarli

Registrati su Hobby Discus

Registrati su Hobby Discus

Insieme impareremo divertendoci!!!

IL REPORTAGE DI HOBBY DISCUS

IL REPORTAGE DI HOBBY DISCUS

tutto quello che avreste potuto vedere: foto e video

Diventa anche tu uno di noi

Diventa anche tu uno di noi

Associati all'Italy Discus Club

Associati all'Italy Discus Club

Tantissimi vantaggi ti aspettano!!!

Immergiti nel mondo degli acquariofili amanti dei DISCUS

Arredamento della vasca per discus: biotopo o no?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

ArtArredAcqBiotopoSicuramente uno dei momenti più belli del nostro hobby è quello di progettare un nuovo acquario, o meglio organizzare il layout che dovrà ospitare piante e pesci in maniera ottimale: in una sola parola la fase dell’arredamento. Ritengo che sia la fase più divertente proprio perché tutto appare ancora possibile e si

possono sognare e realizzare tante di quelle variazioni, tutte ugualmente belle e funzionali, da dare spazio a tutta la nostra fantasia. In questa fase dell’allestimento del nostro acquario, la vasca appare come una tela e non resta che dipingere il paesaggio acquatico che ci appare più attraente. Per tutte queste ragioni, c’è chi riesce a realizzare layout molto accattivanti e chi invece, si barcamena come meglio può. Il risultato in entrambi i casi sarà qualcosa di realmente unico e irripetibile e, apprezzato  o meno che sia, sarà pur sempre una nostra realizzazione e per questo in fin dei conti ci apparterrà per molto tempo.Nel caso di un acquario per Discus, la fase dell’arredamento non può far certo eccezione. Anche se, va detto, il Discus a differenza di molte altre specie è davvero esigente su alcune considerazioni che è assolutamente il caso di rispettare anche nel layout. Quello che voglio dire è che seppur permanga molta parte della realizzazione dell’arredamento affidata alla vostra fantasia e buon gusto, una parte invece è strettamente ancorata alle esigenze irremovibili della specie. Sappiamo infatti che il nostro ospite non potrà fare a meno di:

• Ampio spazio per il nuoto;

• Presenza di molti legni sotto cui ripararsi e con i quali delimitare il territorio;

• Fondo a grana fine anche per facilitare l’alimentazione;

• Acqua acida e tenera;• Massima igiene meccanica e biologica;

• Temperatura compresa tra i 28 e 30 gradi.

Questi primi fattori imprimono delle scelte obbligate anche all’arredamento della vasca che andremo ad allestire. Qualsiasi progetto avremo in mente, non potrà prescindere dal creare un ampio spazio per il nuoto, includere molti legni, piante e nel caso compagni di vasca che si adattino perfettamente alle condizioni chimiche dell’acqua descritte e ovviamente anche agli alti livelli di temperatura. Ciò che ne viene fuori è una parte rigida del progetto all’interno della quale si potrà spaziare sugli elementi: ad esempio un tipo di legno piuttosto che un altro, diverse zone per il nuoto, colorazione del materiale di fondo e così via.In verità la prima scelta che l’appassionato deve attuare prima di allestire e quindi arredare l’acquario dedicato ai Discus, è già abbastanza radicale di per sé: è il caso di arredare una vasca biotopo oppure no? La risposta giusta non la possiede nessuno, perché in verità non esiste. Ho assistito alla realizzazione di vasche biotopo per Discus con due o tre elementi che apparivano spettacolari nel loro complesso, come dall’altro lato ho vissuto vasche non biotopo ricche di vegetazione che tuttavia non mi trasmettevano assolutamente nulla. Ma per capire meglio il mio punto di vista entriamo nell’argomento.

La vasca biotopo per Discus è molto semplice da realizzare e si costituisce di due particolari elementi: il materiale di fondo ed i legni.

Riguardo il primo elemento, ovvero il fondo, abbiamo anticipato come sia necessario che le sue particelle siano a grana molto fine. L’esigenza di utilizzare fondi di questo tipo risiede nel fatto che il Discus ama alimentarsi soffiando sul fondo e quindi alzare un polverone per scoprire particelle alimentari da ingurgitare. In acquario mantiene questo suo spettacolare atteggiamento quando il cibo arriva sul fondo e quindi è consigliabile assecondare questa sua tendenza. La scelta su quale materiale utilizzare, ovviamente pende dalla parte della sabbia. Una vasca biotopo infatti, non prevede la benché minima presenza di vegetazione, quindi il substrato non ha bisogno di grandi strati fertilizzati o ampi margini per permettere il radicamento di piante. Il consiglio è quello di predisporre un esile strato di sabbia di circa 3 cm, che permetta di effettuare facilmente le operazioni di pulizia della vasca attraverso una sifonatura superficiale. Sul colore da utilizzare, dipende molto da ciò che più vi attira. Sicuramente vasche biotopo con sabbia chiara sono molto accattivanti, ma necessitano di una pulizia notevole altrimenti il colore metterà in risalto subito lo sporco che si accumula e magari anche qualche formazione algale. Un buon compromesso potrebbe essere quello di acquistare sabbie con colorazioni chiare, ma leggermente più marcate, in modo da assolvere entrambi i compiti, ovvero quello estetico e quello pratico: ad esempio considerate le sabbie color ambra, secondo me meravigliose. Un fondo di questo tipo, che non ha uno strato fertilizzato sotto, può e deve essere smosso con le sifonature abbastanza spesso, in modo che compattandosi non tenda a formare zone anossiche molto pericolose. Un bel gruppetto di Corydoras potrebbe aiutarvi in questa operazione, ma non è detto che non vogliate eseguirla voi nel caso decidiate di dedicare l’intera vasca ai Discus. Potreste anche inserire uno strato maggiore di sabbia, raggiungendo i 5 cm, ma utilizzare un cavetto di fondo per determinare un movimento dell’acqua tipo falda freatica che eviti la formazione di zone prive di ossigeno. Inoltre, uno spessore di questo tipo potrebbe lasciarvi aperta la possibilità di inserire in un futuro delle piante per ora accantonate: in quel caso volendo introdurre della vegetazione ed abbandonando l’idea di una vasca biotopo, potreste utilizzare delle pastiglie fertilizzanti per ottemperare alla mancata presenza di un fondo ad hoc per questo scopo. Sia che propendiate per la prima soluzione, ovvero fondo esile, sia per la seconda, fondo più consistente, una cosa è certa: la sabbia creerà uno scenario molto accattivante.   

Sabbia-ambrata Sabbia-bianca
Sabbia ambrata fine Sabbia bianca fine

 

L’altro elemento fondamentale nell’arredamento di una vasca biotopo, sono senza dubbio i legni. Sappiamo che in natura i Discus amano sostare sotto le radici o i rami degli alberi che cadono in acqua, ricevendo protezione da eventuali predatori ed ottimi rifugi anche per la deposizione delle uova. In acquario lo scopo è quello di riprodurre tale tipologia di protezione, inserendo molti legni possibilmente abbastanza ramificati. In questo caso potete dare spazio alla vostra fantasia, progettando la presenza di rami in una parte specifica della vasca, ad esempio la parte alta, oppure quella bassa prendendo in considerazione legni che partono dal basso per poi ramificare verso l’alto. Sia nel primo che nel secondo caso, è bene che ricordiate di lasciare un ampio spazio per il nuoto. I legni quindi non dovranno mai saturare tutto lo spazio della vasca, ma lasciare ai pesci la facoltà di decidere se nuotare o sostare riparati sotto di essi. Inoltre, molti di essi rilasceranno nell’acqua apprezzatissimi acidi umici che tenderanno a colorare l’acqua di un’ambrato tipico delle acque amazzoniche. Ma molto dipende da quale legno sceglierete per il vostro arredamento. Infatti, per quanto riguarda la scelta della tipologia di legni da utilizzare, non avete che l’imbarazzo della scelta:

Radici di mangrovia: appaiono ben attorcigliate e contorte, dalle forme leggermente arcuate e dalla molteplice forma, spesso offrono una specie di colorazione rossastra molto apprezzata in acquario;

Legno Manila: sono pezzi di legno di torbiera che non hanno grandi ramificazioni, ma solo un aspetto abbastanza compatto che sembra riprodurre in acquario la caduta di un pezzo di albero. Solitamente il colore è molto scuro e tende a rilasciare molto tannino in acqua, colorandola del classico color coca cola;

. . .  non sei ancora giunto al termine dell'articolo  . . .

... abbiamo interrotto la tua lettura per chiederti un piccolo contributo: spendi un minuto per registrarti su Hobby Discus: è semplice, immediato e gratuito!

... HOBBY DISCUS - il  Discus Club Italiano - ti ringrazia

RegistratiAnim

FONTI IMMAGINI: www.territorioscuola.com; www.acquadivetro.com; www.hobbydiscus.com.

 


Di Vittorio Di Berardino

tratto dal sito web www.acquadivetro.com su sua gentile concessione.

 


Commenti   

# Andrea Faccincani 2017-09-18 19:10
Davvero complimenti le tue nozioni mi hanno aperto un mondo che spero presto di realizzare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# luca davi 2015-07-06 11:18
ciao complimenti per l'articolo se possibile volevo un consiglio ho un acquario juwel 240 lt. il filtro interno e capace ad ospitare dei discs ho devo staccarlo e comprare uno esterno
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe Liberti 2011-03-21 16:22
A testimonianza di quanto mi abbia coinvolto questo articolo, sabato sono andato dal mio negoziante di fiducia e ho fatto spesa di legni (3 pezzi tra i 45 e 30 cm). Adesso il mio acquario è un presepe 8)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Pietro Gaetani 2011-03-19 14:00
davvero un'articolo interessante... .complimenti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luigi Bellati 2011-03-16 11:39
stupenda descizione molto utile bravo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe Liberti 2011-03-16 10:45
Ho letto questo articolo con rara ingordigia. Anzi, chiamarlo articolo mi sembra riduttivo, lo definirei un "dossier".
E siccome l'autore mi ha letteralmente impressionato, non ho potuto resistere dal seguirlo sul suo sito web www.acquadivetro.com dove si trova un compendio di rara chiarezza e organicità. Complimenti !!! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli random

IMAGE Uso in acquariologia dell'argilla verde ventilata
In acquariologia sono tantissimi i c.d. “toccasana” o “elisir” pubblicizzati che promettono miracoli di ogni sorta. Tra questi esistono molti prodotti specifici che, se ben impiegati, apportano sicuri benefici all’ecosistema acquario....
IMAGE Betta Splendes: riproduzione ed allevamento
HD ha il piacere di presentarvi  il primo prodotto di una sana, spontanea e costruttiva collaborazione tra ASSOCIAZIONI tematiche di interesse acquariofilo, rientrante in una più ampia strategia di condivisione di intenti e risorse ideata,...
IMAGE Malattie e cura dei discus: flagellati e vermi intestinali
Premessa agli articoli "Malattie e cura dei discus" Ecco il secondo articolo della collana “Malattie e cura dei discus” che HD sta sviluppando per fornire ai suoi lettori una semplice guida sulla diagnosi e cura delle malattie più comuni e che...
IMAGE Acquario fai da te
Chi di noi non ha mai provato a costruirsi una vasca in assoluta autonomia, affascinato dall’idea dell’autocostruzione dell’acquario? Chi più, chi meno, qualche pensierino l’abbiamo fatto tutti! E se state leggendo queste righe...
IMAGE La S.G. Discuscoltura risponde
Andrea Sassi e Antonello Greco, fondatori della SG Discuscoltura, orgoglio del discus italiano nel mondo, rispondono con l'indiscussa professionalità e semplicità che li contraddistingue a 35 domande degli appassionati. Ottima lettura per tanti...
IMAGE Come acquistare un Discus in salute
Sebbene possa apparire paradossale, le vostre possibilità di successo nell’allevamento di Discus più che dai valori dell’acqua e dalla regolarità dei cambi, dal giusto arredamento e dalla varietà dell’alimentazione, dipendono in realtà...
IMAGE Allevatore associato DOMENICO DI MARTINO
L'Allevatore Amatoriale Associato ad Hobby Discus (iniziativa "A" al Cubo) Domenico Di Martino gestisce il proprio impianto di riproduzione ed accrescimento di Discus ed Ancistrus a Rovereto, nel Trentino Alto Adige. Dopo diverse riproduzioni di...
IMAGE Allevamento
Capitolo 3° tratto dal libro "LA NUDA VERITA' " di Andrew Soh.Dalla biblioteca dell'Associazione Hobby Discus ad uso esclusivo degli associati.
IMAGE Convenzione con "GREEN PET VICENZA VERDE"
Vicenza Verde è un garden center che si contraddistingue per la passione verso le piante e la vita con esse. Da oltre trent’anni un punto di riferimento per gli amanti del verde, della vita all’aria aperta e della decorazione per la casa....
IMAGE Allevatore associato FRANCESCO D'AGOSTINO
L'Allevatore Amatoriale Associato ad Hobby Discus (iniziativa "A" al Cubo) Francesco D'Agostino gestisce da molti anni il proprio impianto di riproduzione ed accrescimento di Discus e  Pterophyllum Altum a Castrovillari (CS),...
IMAGE L'iniziativa e regolamento "Allevatori Amatoriali Associati"
Gli allevatori amatoriali sono quegli appassionati che, con i limitati mezzi e spazi a disposizione che trovano in casa o in una dependance, non si accontentano semplicemente di osservare gli stupendi Discus nelle loro vasche, ma desiderano godere...
IMAGE Selezione dei riproduttori
Capitolo 3° tratto dal libro "RIPRODUZIONE DEI DISCUS" di Bernd Degen.Dalla biblioteca dell'Associazione Hobby Discus ad uso esclusivo degli associati.
TOP